Gli spaghetti alla carbonara sono un classico della cucina romana molto amato in tutta Italia. Una vera goduria per il palato il condimento cremoso che avvolge lo spaghetto! Ma oggi proviamo a sostituire il guanciale con il pesce! La carbonara di mare è condita con pesce spada tagliato a piccoli cubetti e saltati in padella. Il risultato: un piatto ricco e cremoso dal profumo intenso, che conquisterà i vostri amici amanti del pesce.

Ingredienti:

  • 400gr Spaghetti al nero di seppia
  • 300gr Pesce spada
  • 1 Uovo intero e 4 tuorli
  • 50gr Grana padano grattugiato
  • 1 sp Aglio
  • Olio di oliva extravergine q.b.
  • Pepe a piacere
  • Sale 1 pizzico

Preparazione:
Per preparare la carbonara di mare, preparate il pesce: Riducete in cubetti della stessa misura il pesce spada.
In una padella versate un filo d’olio e fate soffriggere uno spicchio d’aglio intero (potrete toglierlo successivamente). Poi versate il pesce, salate e pepate a piacere quindi fatelo rosolare a fuoco medio per alcuni minuti, mescolando delicatamente. Poi togliete l’aglio e spegnere il fuoco in modo tale che il pesce si intiepidisca. Intanto mettete a lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e mentre la pasta cuoce in una ciotola versate i tuorli e l’uovo intero, insaporite con sale e pepe a piacere e versate il Grana grattugiato. Mescolate con una frusta gli ingredienti per creare un composto cremoso. Quando gli spaghetti saranno al dente, scolateli (conservate l’acqua di cottura tiepida) e versateli nella ciotola. Mescolate gli spaghetti perché la cremina di uova si distribuisca uniformemente (se risultasse troppo asciutta potete allungare con poca acqua di cottura degli spaghetti, oramai tiepida), quindi unite il condimento di pesce oramai tiepido e servite la carbonara di mare immediatamente, ben calda!

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di baccalà già ammollato
  • 400 g di pomodoro maturo
  • 50 g di olio d’oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • 100 g di farina
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione
Tagliate il baccalà a pezzi abbastanza regolari, deliscateli con cura e asciugateli con attenzione. Nel contempo prendete una casseruola e versatevi l’olio. Appena lo stesso sarà caldo, inserite i pomodori e portate a bollore il tutto: aggiungete poi l’aglio ed il prezzemolo tritato facendo cuocere il tutto a fiamma moderata.
A parte prendete della farina e passateci i pezzi di baccalà. Friggeteli nell’olio bollente ed asciugateli con della carta assorbente. Poneteli su un piatto da portata e cospargeteli con la salsa preparata in precedenza.
Serviteli caldi.

La sogliola alla mugnaia è un secondo piatto di pesce da tempo considerato un classico della cucina italiana. Questa ricetta prevede una cottura semplice e veloce della sogliola, pesce dal sapore delicato e dai mille principi nutritivi. Impanata in latte e farina, fritta nel burro chiarificato e condita con limone e prezzemolo, la sogliola alla mugnaia piacerà a tutta la famiglia!

Ingredienti per 4 persone

  • 4 sogliole
  • 50 g di farina
  • 100 g di burro
  • 100 ml di latte
  • 1 limone non trattato
  • prezzemolo fresco q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:
Pulite le sogliole: eliminate la coda e le pinne, poi afferrate un lembo di pelle all’altezza della coda e tirate in direzione opposta per eliminarla. Eviscerate le sogliole. Sciacquate bene le sogliole sotto l’acqua corrente e asciugatele con carta assorbente. Conditele con sale e pepe, immergetele nel latte e lasciatele riposare per qualche minuto. Nel frattempo, sciogliete il burro a bagnomaria e filtratelo eliminando la patina bianca che si sarà formata in superficie.
Infarinate le sogliole da entrambi i lati e versate il burro chiarificato in una padella antiaderente. Fatelo scaldare, dopodiché posizionatevi le sogliole che farete cuocere per circa 3 minuti per lato. Spostatele con delicatezza in cottura.
Adagiate le sogliole alla mugnaia su un piatto da portata, conditele con il sale, il succo del limone e il prezzemolo fresco tritato e servite immediatamente.